Le Corporazioni della Comunità granducale.

Le Corporazioni della Comunità Granducale Medicea sono gruppi di lavoro composti da membri dell’Ordine Civico Mediceo i quali, seguendo il manifesto del nuovo umanesimo Mediceo, contribuiscono con opere di vario genere ad attirare l’attenzione di tutti sulla necessità di ricreare un equilibrio naturale stabile fra individuo e genere umano nonché fra genere umano e ambiente; tali equilibri infatti, ora sono instabili a causa dell’eccessivo “individualismo” moderno, inteso come  pratica eccessiva del valore della ragione rispetto ai seguenti altri valori umani fondamentali:

  • LA “NOBILITAS”, intesa in senso etimologico come capacità di governare con sapienza e generosità.
  • L’“HUMANITAS”, intesa come  capacità di provare  slancio emotivo verso i propri simili.
  • LA BELLEZZA, intesa come capacità di creare in armonia con l’ambiente.
  • LA “LIBERTAS” ,intesa in senso filosofico come la capacità di conoscere in modo autonomo e di rispettare  le leggi della natura;

Ciascuna corporazione della Civiltà Medicea è divisa in gruppi territoriali coordinati da un “Proconsolo”assistito da un Collegio composto da un numero massimo di sei membri.

Per il raggiungimento dei propri fini specifici ciascuna corporazione territoriale organizza periodicamente per i propri membri le attività qui di seguito indicate, seguendo il Calendario dell’ Anno Umanistico

  1. Corpo dei Gonfalonieri di Cultura e Libertà

  2. Corpo Storico della Nobiltà Medicea

  3. Corpo Accademico dell’Accademia Umanistica Medicea

  4. Corpo delle Antiche Arti Maggiori di Firenze

  5. Corpo delle Antiche Arti Minori di Firenze  (Università Medicee delle Arti)