Corona Granducale di Toscana

La Corona Granducale Medicea di Toscana non avendo mai ufficialmente abdicato ha mantenuto ai sensi del diritto internazionale lo status di “Entità Sovrana priva di territorio” riconoscibile anche dalle Nazioni Unite ed  esercita la propria Sovranità esclusivamente sul proprio Popolo, analogamente a quanto già avviene nel caso del Sovrano Militare Ordine di Malta ed altri casi simili.

Il Codice  della Corona istituito con Motuproprio Granducale del 27 Agosto 2017 istituisce disciplinadoli, gli Organi di Governo e le Istituzioni della Corona. Leggi e disposizioni del Governo sono rivolte ai soli membri del Popolo della Corona di Toscana e non contrastano con le leggi emanate dagli Stati Sovrani  ove  risiedono i membri delle Comunità Granducali.. La politica Granducale tutela e valorizzano la cultura, le tradizioni,  le attività, gli interessi ed i bisogni umani del Popolo della Corona.

POPOLO DELLA CORONA E COMUNITA’ GRANDUCALI

Appartengono al Popolo della Corona, detto anche Popolo Generoso di Toscana, tutte le famiglie  che abbiano richiesto per il proprio attuale nucleo familiare  l’Unione alla Corona Granducale Medicea di Toscana ed i cui membri siano nati e resieduti stabilmente in Toscana per  almeno 3 generazioni.

I membri del Popolo della Corona si identificano fra loro per essere personalmente portatori di valori e tradizioni comuni riferibili alla cultura umanistica rinascimentale della Toscana Medicea.

L’insieme circoscritto di membri del Popolo  della Corona  che vivono in un medesimo territorio costituisce una Comunità Granducale Medicea.

Ciascuna Comunità come sopra costituita è una entità territoriale di diritto Granducale, considerabile dal diritto civile come una unione di fatto che rappresenta l’ attuale espressione culturale variegata della antica civiltà umanistica rinascimentale Medicea; pertanto, ai sensi e per gli effetti della convenzione Unesco 2005 per la tutela e la valorizzazione della diversità delle espressioni culturali, lo Stato Italiano e gli Stati esteri sono  tenuti ai sensi del proprio Diritto Civile a proteggere la Corona Granducale di Toscana e il Popolo Generoso di Toscana come sopra costituito.

I membri di ciascuna Comunità Granducale Medicea possono formare fra loro all’accorrenza delle specifiche associazioni ai sensi della legge italiana.

ANAGRAFE GRANDUCALE E LIBRO D’ORO

Oltre alle famiglie i cui membri siano nati e resieduti in Toscana per almeno 3 generazioni, possono richiedere l’unione alla Corona Granducale Medicea ed essere iscritti alla seconda sezione dell’anagrafe granducale anche le famiglie i cui membri siano nati e resieduti per almeno 3 generazioni in una Regione Europea con radici culturali umanistiche assimilabili a quelle della Toscana Medicea.

Appartengono di diritto alla Comunità Granducale del territorio in cui essi risiedono anche tutti i Gonfalonieri e Dame dell’Ordine Civico Mediceo che abbiano partecipato ad una cerimonia di professione di Fede Civile organizzata dall’Ordine.

MAGISTRATURE GRANDUCALI

La politica di governo della Corona Granducale Medicea di Toscana  viene attuata attraverso le Magistrature granducali presenti sul territorio riunite nei cosidetti Capitoli della Corona”.

Le Magistrature granducali regolano  le attività, gli interessi ed i bisogni delle Comunità Granducali  presenti negli Stati europei ed extra europei e non interferiscono con la politica nazionale oppure con le leggi degli Stati suddetti; tutti i membri del Popolo della Corona maggiori di età possono partecipare a vario titolo allo sviluppo della politica granducale.

La Corona Granducale Medicea ritiene che sia necessario porre l’interesse per l’Uomo come individuo e per i valori della persona Umana, sempre al centro di ogni decisione amministrativa o di governo degli Stati Europei.

Fine ultimo è pertanto l’ Umanesimo Civico Mediceo, ottenuto declinando Diritti e Valori Umani in arte ed in politica secondo i principi di solidarietà, sussidiarietà, tutela della persona, esaltazione della bellezza ed approfondimento del sapere.

La Corona Granducale Medicea si contrappone a tutte quelle linee politiche globalizzanti le quali, privilegiando per i propri fini speculativi una visione globale dell’uomo inteso come aggregato di individui, sottovalutano oppure denigrano la figura dell’uomo inteso come singolo individuo artefice o interprete di cultura e di  valori umani.

 

© 2017 Ordine Civico Mediceo | Firenze Borgo SS Apostolli, 19 | Contatta info@de-medici.com | non-profit marketing esociety marketing