Corpus filantropico delle Arti

Per realizzare le attività di riequilibrio fra individuo e genere umano e fra genere umano e ambiente suggerite dal manifesto del Nuovo Umanesimo Mediceo, l’Ordine Civico Mediceo ha istituito la commenda di padronato artistico” denominata Corpus filantropico delle Arti.

Ad essa  possono essere accollate opere di proprietà dell’Ordine, oppure opere di proprietà di terzi; i soggetti delle opere devono essere selezionati in modo da ispirare l’organizzazione di mostre d’arte, di convegni, di pubblicazioni, di attività commerciali o di eventi culturali e socio-politici utili al raggiungimento dei fini umanistici del Nuovo Umanesimo Mediceo.

Commendazione delle Opere al Corpus

I soggetti delle opere devono essere selezionati in modo da ispirare l’organizzazione di mostre d’arte, di convegni, di pubblicazioni, di attività commerciali o di eventi culturali e socio-politici utili al raggiungimento dei fini umanistici del Nuovo Umanesimo Mediceo.

Possono  essere inserite  nel corpus filantropico delle Arti le seguenti opere:

  • Opere conferite mediante atto di Commendatoria ( diploma granducale  di elogio e raccomandazione di opere d’arte vincolate al prestito in occasione di mostre d’arte realizzate dall’Ordine Civico Mediceo), in particolare:

opere d’arte ispirate  genere umano e i suoi valori;
opere d’arte ispirate all’ ambiente;
opere d’arte ispirate alla fede;
opere d’arte ispirate alla memoria.

  • Opere conferite mediante atto di Commendazione (diploma granducale  di elogio e valutazione critica di opere d’arte NON vincolate al prestito per mostre d’arte realizzate dall’Ordine Civico Mediceo), in particolare:

opere d’arte realizzate da Maestri d’arte dell’Accademia Umanistica Medicea;
opere di oreficeria realizzate da Maestri orafi delle Università Medicee delle arti minori.

  • Opere conferite mediante atto di  Raccomandazione ( diploma granducale  di elogio e raccomandazione di botteghe artigianali vincolate alla partecipazione alle mostre dell’artigianato realizzate dall’Ordine Civico Mediceo, anche via web),in particolare:

opere di artigianato artistico realizzate da Maestri artigiani delle Università Medicee delle arti minori;
prodotti artigianali realizzati dalle botteghe  delle Università Medicee delle arti minori.

Vendita delle Opere commendate

Le opere commendate facenti parte del Corpus filantropico delle Arti sono acquistabili dai membri dell’Ordine Civico Mediceo di qualunque grado, presso gli artisti, le gallerie d’arte e le botteghe artigiane convenzionate con l’Ordine Civico Mediceo.

Per  effettuare gli acquisti occorre munirsi di buoni di acquisto (voucher) emessi dall’Ordine Civico mediceo.  Le fatture di vendita delle merci pagate tramite i buoni saranno rilasciate dai venditori convenzionati direttamente ai compratori al momento della vendita della merce.

Buoni di acquisto (voucher) delle opere commendate

Per incentivare la compravendita delle opere commendate facenti parte del Corpus filantropico delle Arti, l’Ordine Civico Mediceo emette delle serie limitate di buoni di acquisto (voucher) numerati e firmati, con valore facciale espresso in “valuta granducale”, ovvero in “Lire granducali”, “Scudi argento” e “Scudi Oro”. I buoni saranno spendibili esclusivamente per acquistare opere commendate presso gli esercizi commerciali e artigianali convenzionati con l’ Ordine Civico Mediceo. L’acquisto dei buoni (voucher) è riservato ai membri dell’Ordine Civico Mediceo; l’Ordine si impegna redimere in qualunque momento il valore dei buoni pagando all’esercizio convenzionato, oppure al portatore, un somma in euro, oppure in altre valute granducali, stabilita sui buoni medesimi.

I buoni (voucher) utilizzabili per l’acquisto delle opere commendate saranno acquistabili on line sul sito dell’Ordine partire dal 30 Aprile 2018; tutti i buoni di acquisto saranno ceduti dall’Ordine ai propri membri dietro missione di fattura esente iva ai sensi della risoluzione agenzia delle entrate n. 21/E del 22.02.2011.

I buoni di acquisto (voucher) sono emessi su cartavalori con valore facciale espresso, a titolo puramente simbolico, in antica “valuta granducale” medicea, ovvero in:

L’accettazione o l’esclusione di una o più delle suddette valute per il pagamento tramite voucher delle merci commendate, viene effettuata dai venditori  in base alla tipologia delle merci ed a loro insindacabile giudizio; ovvero prima della conclusione della vendita il venditore comunicherà al compratore la tipologia di valuta granducale accettata per l’acquisto tramite voucher dell’opera commendata

Regolamento della commenda

 

© 2018 Ordine Civico Mediceo | Firenze Borgo SS Apostolli, 19 | Contatta info@de-medici.com | non-profit marketing esociety marketing