Pierina Martelli, MEMORIA n.15 olio su tela applicata su tela cm (100X100)

La figura, a risultanze somatiche femminili, si tinge dei colori accesi del ricordo, sollecitati da brani in profonda oscurità. Le vivide cromie rivelano sussulti di speranza, che divengono poesia in accordi notturni. La percezione ieratica figurativa rimanda al retaggio della memoria, sempre pervasa di luci ed ombre d’esistenza.

Il profilo enuncia la nobiltà del tempo classico in percettiva, moderna proiezione metafisica. Si accende la rivelazione soggettiva contemporanea, nella quale l’espressione dell’essere supera l’impressione oggettiva.

ENZO DALL’ARA

filosofo e storico dell’arte