Organi legislativi

LE MAGISTRATURE CIVICHE CAPITOLARI

Le Magistrature Civiche Capitolari sono organi costituiti all’interno di ciascun  Capitolo con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; esse sono dotate di proprio regolamento ed hanno funzione, propositiva, attuativa, legislativa di controllo. Le Magistrature Civiche Capitolari potranno essere erette in qualunque momento successivo alla promulgazione del presente regolamento mediante la redazione di un proprio specifico regolamento che si richiami al presente e firmato dal Presidente del Capitolo.

Ciascuna Magistratura Civica Capitolare è composta da una Corte Magistrale e da un Gonfalonierato Magistrale :

CORTE MAGISTRALE

Organismo legislativo che siede in Camera di Consiglio e delibera l’accoglimento di progetti attuativi dell’Ordine oppure l’accogliemento di proposte di nuove leggi da sottoporre alle Istituzioni della Repubblica Italiana competenti. Le proposte sono inoltre alla Corte Magistrale da parte dei Comitati Tecnici Capitolari, dei Comitati Accademici Capitolari oppure dai Comitati Popolari. La Corte Magistrale è formata da 4 Gonfalonieri Civici Magistrali, dei quali un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e dal Magistrato Civico Capitolare in veste di Presidente.

Organismi della Corte Magistrale

Sono organi della Corte Magistrale:

Le Commissioni di controllo Magistrali: organismi nominati dal Magistrato Civico capitolare allo scopo di:

  • verificare il rispetto della norme legislative approvate dalla Corte Magistrale oppure la qualità dei risultati rispetto alla “ratio” delle norme medesime.
  • coadiuvare le istituzioni pubbliche  nella verifica del rispetto della norme legislative oppure dei regolamenti comunali

Le Deputazioni Civiche Medicee i: organismi nominati dal Magistrato Civico capitolare allo scopo di

  • coadiuvare le istituzioni pubbliche nella formazione e/o nell’esame di progetti di legge o di regolamenti comunali
  • coadiuvare le istituzioni private nella formazione o nell’esecuzioni di progetti culturali o sociali

GONFALONIERATO MAGISTRALE

Organo tecnico che gestisce le attività ordinarie e i progetti correnti di competenza di ciascuna magistratura; esso è costituito all’ interno di ciascuna  Magistratura Civica Capitolare con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; ciascun Gonfalonierato è dotato di proprio regolamento ed è presieduto da un Gonfaloniere Civico Capitolare scelto fra i membri del primo ceto ( Nobili Civici ) o del secondo ceto  (Gonfalonieri Accademici)

Organi del Gonfalonierato Magistrale

Sono organi del Gonfalonierato Magistrale

Le Accademie Capitolari: organismi assembleari temporanei  formati dai membri del Capitolo di ogni ceto  riuniti per discutere intorno ad un tema accademico stabilito dal Comitato Accademico per sviluppare dibattiti per la tutela e valorizzazione degli argomenti di pertinenza delle rispettive Magistrature Civiche.

I dibattiti e le trattazioni accademici mettono in risalto soprattutto i seguenti temi

  • Aspetti storici, problemi legali, amministrativi, sociali e politici connessi al tema accademico
  • Elaborazione accademica di progetti per la tutela e valorizzazione di Ambiente e Spazio Urbano, Edilizia e Decoro
  • Formazione di proposte legislative  da inoltrare alla Corte Magistrale tramite il comitato accademici

Le accademie Capitolari si svolgono seguendo un iter procedurale standardizzato obbligatorio previsto da apposito regolamento.

I comitati esecutivi : organismi nominati dal Gonfaloniere Civico capitolare allo scopo di

  • sviluppare i progetti correnti ed eseguire le attività di ordinaria amministrazione  di pertinenza dei Gonfalonierati Magistrali dell’Ordine

I comitati Accademici: organismi nominati dal Gonfaloniere Civico Capitolare allo scopo di

  • organizzare le Accademie Capitolari e presentare alla Corte Magistrale le proposte legislative oppure i progetti formatesi in seno alle Accademie medesime.

I comitati tecnici: organismi nominativi dal Gonfaloniere Civico Capitolare allo scopo di

  • presentare alla Corte Magistrale le proposte legislative oppure i progetti formatesi in seno ai comitati medesimi
  • esaminare le proposte di iniziativa popolare e presentarli poi alla Corte Magistrale .

Tutti i  comitati tecnici o accademici  sono composti da un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e un Presidente

ELENCO DELLE MAGISTRATURE

Le Magistrature Civiche Capitolari che possono venir istituite in ciascun capitolo sono le  seguenti:

  1. -MAGISTRATURA  PER LA TUTELA E VALORIZZAZIONE DI CULTURA E  SOCIETA’
  2. - MAGISTRATURA PER IL SOSTEGNO ALLA PERSONA ED ALLA FAMIGLIA
  3. MAGISTRATURA PER L’ISTRUZIONE E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE
  4. - MAGISTRATURA PER IL SOSTEGNO ALLA RESIDENZA
  5. -MAGISTRATURA PER L’EDILIZIA E DELLE INFRASTRUTTURE
  6. -MAGISTRATURA DEL TURISMO E BENI CULTURALI
  7. -MAGISTRATURA DELLA SALUTE E DEL SOCCORSO UMANITARIO
  8. -MAGISTRATURA DELL’ ECONOMIA E DEL COMMERCIO
  9. -MAGISTRATURA DEL LAVORO E  DELL’ OCCUPAZIONE
  10. -MAGISTRATURA DELL’AMBIENTE,ENERGIA E PROTEZIONE CIVILE
  11. -MAGISTRATURA PER IL DECORO E L’ARREDO URBANO
  12. -MAGISTRATURA  DELLE RELAZIONI ESTERE E COOPERAZIONI INTERNAZIONALI
  13. -MAGISTRATURA  PER LA SICUREZZA E QUIETE PUBBLICA
  14. -MAGISTRATURA  DELLE FINANZE E DEL COMUN TESORO
  15. -MAGISTRATURA PRO ESERCITO

REGOLAMENTO DELLE ACCADEMIE CAPITOLARI .

LE MAGISTRATURE CIVICHE CAPITOLARI

Le Magistrature Civiche Capitolari sono organismi legislativi camerali costituiti all’interno di ciascun  Capitolo con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; esse sono dotate di proprio regolamento ed anno funzione legislativa

Ciascuna Magistratura è presieduta da Magistrato Capitolare scelto fra i membri del primo ceto ( Nobili) o del secondo ceto ( Accademici). Sono organi delle Magistrature Civiche Capitolari:

1) la Corte Magistrale formata da 4 Magistrati civici, dei quali un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e un Presidente . La Corte Magistrale siede in camera di consiglio e delibera l’accoglimento oppure il rigetto delle proposte legislative oppure attuative (progetti) che vengono sottoposte ad essa per l’approvazione dalle Deputazioni Civiche

2) Il Gonfalonierato Magistrale, organismo tecnico con funzione gestionale costituito all’interno di ciascun  Magistratura Capitolare con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; ciascun Gonfalonierato è dotato di proprio regolamento ed è presieduto da un Gonfaloniere Capitolare scelto fra i membri del primo ceto ( Nobili) o del secondo ceto ( Accademici)

3) Le Deputazioni Civiche che si costituiscono in camera di consiglio di fronte alla Corte Magistrale e sono composte dai 4 Membri del Comitato Accademico formatosi di volta in volta in seno alle riunioni accademiche capitolari.

4) Le Accademie Capitolari che si costituiscono in sede conviviale, oppure nell’aula civica capitolare o nella sala consiliare del Consiglio Comunale se disponibile, per svolgere attività di formazione delle proposte secondo la formula accademica istituzionale. Le Accademie sono composte da un numero variabile di soci sostenitori, soci militanti, soci accademici e membri del Popolo del Capitolo

5) I comitati accademici si costituiscono fra i membri dell’Ordine partecipati alle accademie Capitolari allo scopo di presentare alla corte Magistrale le proposte legislative oppure attuative( progetti) formatesi in seno alle Accademie. I comitati sono composti da un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e un Presidente scelti fra i membri del corpo militante

Le Magistrature Civiche Capitolari che possono venire istituite in ciascun capitolo sono le seguenti:

  1. MAGISTRATURA  DELLA CULTURA E DELL’ARTE
  2. MAGISTRATURA  DELLE RELAZIONI ESTERE E COOPERAZIONI INTERNAZIONALI
  3. MAGISTRATURA  DELLE RELAZIONI POLITICHE INTERNE E DEGLI INTERESSI ISTITUZIONALI
  4. MAGISTRATURA  DELLA PACE E DELLA SOLIDARIETA’
  5. MAGISTRATURA DEL TURISMO E DELLO SPORT
  6. MAGISTRATURA DELLA FORMAZIONE ETICA E  PROFESSIONALE
  7. MAGISTRATURA DI SVILUPPO  DELL’ ECONOMIA E DEL COMMERCIO
  8. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL LAVORO E DELLE RISORSE UMANE
  9. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
  10. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL’AMBIENTE NATURALE ED URBANO
  11. MAGISTRATURA DI TUTELA DELLA SALUTE E DI SOCCORSO UMANITARIO
  12. MAGISTRATURA DI TUTELA DELLA GIUSTIZIA E DEGLI ORDINAMENTI INTERNI
  13. MAGISTRATURA DI TUTELA,DELLE FINANZE E DEL COMUN TESORO
  14. MAGISTRATURA DI VIGILANZA E CONTROLLO

LE MAGISTRATURE CIVICHE CAPITOLARI

Le Magistrature Civiche Capitolari sono organismi legislativi camerali costituiti  all’interno di ciascun  Capitolo con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; esse sono dotate di proprio regolamento ed anno funzione legislativa

Ciascuna Magistratura è presieduta da Magistrato Capitolare scelto fra i membri del primo ceto ( Nobili)  o del secondo ceto ( Accademici). Sono organi delle Magistrature Civiche Capitolari:

1)     la Corte Magistrale formata da 4 Magistrati civici, dei quali un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e un Presidente . La Corte Magistrale siede in camera di consiglio e delibera l’accoglimento oppure il rigetto delle  proposte legislative oppure attuative (progetti) che vengono sottoposte ad essa per l’approvazione dalle Deputazioni Civiche

2)     Il Gonfalonierato Magistrale, organismo tecnico con funzione gestionale costituito  all’interno di ciascun  Magistratura Capitolare con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; ciascun Gonfalonierato è dotato di proprio regolamento ed è presieduto da un Gonfaloniere Capitolare scelto fra i membri del primo ceto ( Nobili)  o del secondo ceto ( Accademici)

3)     Le Deputazioni Civiche che si costituiscono in camera di consiglio di fronte alla Corte Magistrale e sono composte dai 4 Membri del Comitato Accademico formatosi di volta in volta in seno alle riunioni accademiche capitolari.

4)     Le Accademie Capitolari che si costituiscono in sede conviviale, oppure nell’aula civica capitolare o nella sala consiliare del Consiglio Comunale se disponibile, per svolgere attività di  formazione delle proposte secondo la formula accademica istituzionale. Le Accademie  sono composte da un numero variabile di soci sostenitori, soci militanti, soci accademici e membri del Popolo del Capitolo

5)     I comitati accademici si costituiscono fra i membri dell’Ordine partecipati alle accademie Capitolari allo scopo di presentare alla corte Magistrale le proposte legislative oppure attuative( progetti) formatesi in seno alle Accademie. I comitati sono composti da un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e un Presidente scelti fra i membri del corpo militante

Le Magistrature Civiche Capitolari che possono venire istituite in ciascun capitolo sono le seguenti:

  1. MAGISTRATURA  DELLA CULTURA E DELL’ARTE
  2. MAGISTRATURA  DELLE RELAZIONI ESTERE E COOPERAZIONI INTERNAZIONALI
  3. MAGISTRATURA  DELLE RELAZIONI POLITICHE INTERNE E DEGLI INTERESSI ISTITUZIONALI
  4. MAGISTRATURA  DELLA PACE E DELLA SOLIDARIETA’
  5. MAGISTRATURA DEL TURISMO E DELLO SPORT
  6. MAGISTRATURA DELLA FORMAZIONE ETICA E  PROFESSIONALE
  7. MAGISTRATURA DI SVILUPPO  DELL’ ECONOMIA E DEL COMMERCIO
  8. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL LAVORO E DELLE RISORSE UMANE
  9. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
  10. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL’AMBIENTE NATURALE ED URBANO
  11. MAGISTRATURA DI TUTELA DELLA SALUTE E DI SOCCORSO UMANITARIO
  12. MAGISTRATURA DI TUTELA DELLA GIUSTIZIA E DEGLI ORDINAMENTI INTERNI
  13. MAGISTRATURA DI TUTELA,DELLE FINANZE E DEL COMUN TESORO
  14. MAGISTRATURA DI VIGILANZA E CONTROLLO

LE MAGISTRATURE CIVICHE CAPITOLARI

Le Magistrature Civiche Capitolari sono organismi legislativi camerali costituiti  all’interno di ciascun  Capitolo con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; esse sono dotate di proprio regolamento ed anno funzione legislativa

Ciascuna Magistratura è presieduta da Magistrato Capitolare scelto fra i membri del primo ceto ( Nobili)  o del secondo ceto ( Accademici). Sono organi delle Magistrature Civiche Capitolari:

1)     la Corte Magistrale formata da 4 Magistrati civici, dei quali un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e un Presidente . La Corte Magistrale siede in camera di consiglio e delibera l’accoglimento oppure il rigetto delle  proposte legislative oppure attuative (progetti) che vengono sottoposte ad essa per l’approvazione dalle Deputazioni Civiche

2)     Il Gonfalonierato Magistrale, organismo tecnico con funzione gestionale costituito  all’interno di ciascun  Magistratura Capitolare con delibera del Presidente Capitolare oppure del Consiglio Accademico Capitolare; ciascun Gonfalonierato è dotato di proprio regolamento ed è presieduto da un Gonfaloniere Capitolare scelto fra i membri del primo ceto ( Nobili)  o del secondo ceto ( Accademici)

3)     Le Deputazioni Civiche che si costituiscono in camera di consiglio di fronte alla Corte Magistrale e sono composte dai 4 Membri del Comitato Accademico formatosi di volta in volta in seno alle riunioni accademiche capitolari.

4)     Le Accademie Capitolari che si costituiscono in sede conviviale, oppure nell’aula civica capitolare o nella sala consiliare del Consiglio Comunale se disponibile, per svolgere attività di  formazione delle proposte secondo la formula accademica istituzionale. Le Accademie  sono composte da un numero variabile di soci sostenitori, soci militanti, soci accademici e membri del Popolo del Capitolo

5)     I comitati accademici si costituiscono fra i membri dell’Ordine partecipati alle accademie Capitolari allo scopo di presentare alla corte Magistrale le proposte legislative oppure attuative( progetti) formatesi in seno alle Accademie. I comitati sono composti da un Auditore, un Cancelliere, un Relatore e un Presidente scelti fra i membri del corpo militante

Le Magistrature Civiche Capitolari che possono venire istituite in ciascun capitolo sono le seguenti:

  1. MAGISTRATURA  DELLA CULTURA E DELL’ARTE
  2. MAGISTRATURA  DELLE RELAZIONI ESTERE E COOPERAZIONI INTERNAZIONALI
  3. MAGISTRATURA  DELLE RELAZIONI POLITICHE INTERNE E DEGLI INTERESSI ISTITUZIONALI
  4. MAGISTRATURA  DELLA PACE E DELLA SOLIDARIETA’
  5. MAGISTRATURA DEL TURISMO E DELLO SPORT
  6. MAGISTRATURA DELLA FORMAZIONE ETICA E  PROFESSIONALE
  7. MAGISTRATURA DI SVILUPPO  DELL’ ECONOMIA E DEL COMMERCIO
  8. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL LAVORO E DELLE RISORSE UMANE
  9. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
  10. MAGISTRATURA DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL’AMBIENTE NATURALE ED URBANO
  11. MAGISTRATURA DI TUTELA DELLA SALUTE E DI SOCCORSO UMANITARIO
  12. MAGISTRATURA DI TUTELA DELLA GIUSTIZIA E DEGLI ORDINAMENTI INTERNI
  13. MAGISTRATURA DI TUTELA,DELLE FINANZE E DEL COMUN TESORO
  14. MAGISTRATURA DI VIGILANZA E CONTROLLO

 

© 2017 Ordine Civico Mediceo | Firenze Borgo SS Apostolli, 19 | Contatta info@de-medici.com | non-profit marketing esociety marketing