Nobili Civici Capitolari e Presidenti Capitolari

I titoli Nobiliari ancora concessi dalla Storica Casa Granducale Medicea di Toscana sono i seguenti:

DUCA

Titolo trasmissibile sul capitolo ( mpr.) +  Titolo trasmissibile di Patrizio  riferito alla Città Ducale Toscana di riferimento dell’insignito (m.f.)

MARCHESE, CONTE

Titolo trasmissibile  sul capitolo ( mpr.) +  Titolo trasmissibile di PATRIZIO  riferito al Marchesato Toscano  di riferimento dell’insignito (m.f.) :

VISCONTE, BARONE, SIGNORE

Titoli  trasmissibili sul Capitolo ( mpr.)  +  Titolo trasmissibile (m.f.) di NOBILE riferito al Marchesato Toscano cui è sottoposto gerarchicamente il Capitolo dell’insignito

GONFALONIERE CIVICO  PATRIZIO

Titolo trasmissibile sul Capitolo di Gonfalonierato ( mpr.) +  Titolo  trasmissibile di PATRIZIO (m.f.) riferito al Ducato  Toscano cui è sottoposto gerarchicamente il gonfalonierato dell’insignito

GONFALONIERE CIVICO NOBILE

Titolo trasmissibile sul Capitolo di Gonfalonierato ( mpr.)+  Titolo trasmissibile  di NOBILE (m.f.) riferito al Marchesato Toscano  cui è sottoposto gerarchicamente il gonfalonierato dell’insignito

CONFERIMENTO E REQUISITI DEI TITOLI NOBILIARI

Dietro richiesta presentata all’Ordine Civico Mediceo i Gonfalonieri Granducali possono ricevere  il conferimento, il rinnovamento o la conferma ad uso Civico Capitolare di un titolo nobiliare con annesso predicato del nome del capitolo da essi amministrato, oppure solo onorifico sul proprio Cognome e senza annesso predicato. Le richieste pervenute vengono esaminate dalla Deputazione Granducale Medicea sopra la Nobiltà ed in caso di parere favorevole da parte della Deputazione suddetta, i titoli vengono concessi, rinnovati o confermati con decreto emesso da S.A.S. il Principe di Toscana, Granduca di Toscana Titolare, Granduca Capitolare dell’Ordine Civico Mediceo, in virtù del presente Statuto. I  titoli concessi dal Granduca Capitolare hanno valore onorifico universalmente riconosciuto in virtù della cosiddetta “Fons Honoris” ancora derivante alla famiglia Medici dalla Bolla Pontificia di concessione del titolo Granducale di Toscana emessa il 27/8/1569 a favore di Cosimo 1° de’ Medici e dei suoi eredi maschi diretti oppure agnati ( parenti più prossimi) in infinito residenti a Firenze, purché però essi siano residenti a Firenze cosi come stabilito del testamento di S.A.E Anna Maria Luisa de’ Medici Elettrice Palatina, Gran Principessa di Toscana.

POTERI DEL NOBILE CIVICO CAPITOLARE

Il Nobile Civico Capitolare provvede all’esercizio della suprema rappresentanza istituzionale dell’Ordine sul territorio Capitolare; ad egli spettano  gli onori correlati al proprio titolo.

Il Nobile Civico Capitolare  ha potere inoltre di intervenire nel governo dell’Ordine con provvedimenti esecutivi o legislativi emanati secondo la formula” motu proprio”; egli ha inoltre potere di veto dei provvedimenti legislativi emessi dalle Corti Magistrali Capitolari nonché potere di grazia  per i provvedimenti di ammissione al secondo ceto dell’Ordine ( Gonfalonieri Granducali Accademici o Gonfalonieri Magistrali)

POTERIE E REQUISITI DEL PRESIDENTE CAPITOLARE

Il Presidente Capitolare viene nominato per la prima volta da S.A.S. il Granduca Capitolare e successivamente dall’Assemblea  Generale straordinaria del capitolo, possibilmente  fra i Sindaci in carica oppure gli ex Sindaci dei Comuni ove hanno sede i relativi Capitoli.

Il Presidente, assistito dal Consiglio di Governo Capitolare,  provvede  all’esercizio della suprema autorità nell’ambito del territorio Capitolare, al conferimento delle cariche e degli offici e al governo generale dell’Ordine nel proprio territorio. Al Presidente Capitolare spetta la rappresentanza legale dell’Ordine di fronte ai terzi e anche in giudizio.

 

© 2017 Ordine Civico Mediceo | Firenze Borgo SS Apostolli, 19 | Contatta info@de-medici.com | non-profit marketing esociety marketing