Attività di governo dei Consigli Nobili Medicei territoriali

Organigramma Istituzionale e attività del Granducato unito d’Italia

I Consigli Nobili Medicei territoriali emettono leggi umanistiche locali, ovvero direttive e linee guida per lo svolgimento di attività legate ai seguenti valori umani del manifesto del nuovo umanesimo mediceo:

la “Bellezza“, intesa come la capacità di creare in armonia con l’ambiente e la natura;

la ” Libertas, intesa in senso filosofico greco come la capacità di conoscere autonomamente e di rispettare le leggi dell’ambiente e della natura;

la “Nobilitas”, intesa in senso etimologico come la capacità di governare con sapienza e generosità nel segno della Memoria e della Tradizione;

l’“Humanitas”, intesa come la capacità di provare slancio emotivo verso i propri simili.

la “Ragione”, intesa come la capacità di distinguere e ordinare.

Le leggi umanistiche locali emesse dai Consigli Nobili Medicei territoriali sono rivolte alle Magistrature Civiche Medicee delle Città Nobili e dei Distretti Umanistici Medicei, nonché alle Corporazioni del Popolo Granducale Mediceo; in particolare le leggi umanistiche locali dispongono e coordinano l’organizzazione, da parte di dette magistrature e corporazioni, delle seguenti attività umanistiche:

BELLEZZA:

  • Committenza, acquisto, mostra di opere d’ arte antica, moderna, contemporanea, nonché di opere antiche o moderne di artigianato artistico.
  • Patrocinio oneroso o liberale di attività o di professioni artistiche;
  • Organizzazione o patrocinio di eventi di moda, musica o
  • spettacolo.
  • Patrocinio del commercio di opere d’arte o di artigianato artistico
  • patrocinio del commercio di prodotti di artigianato tradizionale

“NOBILITAS”

  • Patrocinio di attività di amministrazione arbitrale della Giustizia.
  • Patrocinio di attività di consulenza amministrativa o finanziaria per la tutela del risparmio e di investimenti umanistici o tradizionali
  • Organizzazione o patrocinio oneroso di attività turistiche locali.
  • Promozione della storia e della cultura locali
  • Catalogazione del patrimonio culturale locale (materiale e immateriale)

LIBERTAS

  • Catalogazione delle biodiversità alimentari locali;
  • Organizzazione e gestione di luoghi di cura e di benessere della salute;
  • Patrocinio di attività di ristorazione e di formazione culinaria dedicate al servizio o alla preparazione di piatti tipici della cucina locale;
  • Pubblicazione di ricettari di cucina locale;
  • Studio e incentivazione dello sviluppo di energie rinnovabili
  • Studio e organizzazione di attività di tutela della fauna e delle risorse naturali locali

HUMANITAS

  • Organizzazione di eventi conviviali umanistici (Agape umanistica medicea)
  • Organizzazione di cerimonie nuziali secondo l’antico cerimoniale di corte mediceo
  • Organizzazione e gestione di corsi di lingua e cultura straniera e di viaggi di interscambio culturale
  • Organizzazione di “Arengari umanistici Medicei” (mercati) per la vendita a filiera diretta dal produttore al consumatore di generi alimentari e di prodotti per le famiglie
  • Organizzazione di circoli di affari per la trattazione di interessi economici comuni e per la cooperazione in campo finanziario o immobiliare nazionale ed internazionale.

RAGIONE

  • Organizzazione di corsi umanistici dopo-scuola rivolti agli allievi delle scuole primarie e secondarie (Studioli medicei)
  • Organizzazione di corsi accademici e di corsi brevi vari della Accademia Umanistica Medicea e di altri enti.
  • Organizzazione di corsi di economia circolare e di economia umanistica medicea
  • Organizzazione di laboratori di medicina dell’ambiente e di opere di tutela ambientale

COPERTURA FINANZIARIA DELLE LEGGI UMANISTICHE LOCALI

La copertura finanziaria delle leggi umanistiche locali che dispongono l’esecuzione di attività a carattere esclusivamente oneroso, quali ad esempio l’acquisto o la commissione di opere d’Arte, deve essere garantita dai proventi o dalle donazioni derivanti all’associazione internazionale medicea, al netto delle commissioni di terzi, dal patrocinio oneroso o dall’ organizzazione diretta o indiretta delle attività sopra descritte aventi carattere commerciale, economico e finanziario o consulenziale.

ORGANIGRAMMA ESTESO DEI CONSIGLI DI GOVERNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.