mar 30

Il Principe Ottaviano de’ Medici di Toscana premia lo scrittore Franco Cardini

Il  25 marzo 2011 presso la sala delle Adunanze dell’ Accademia delle Arti del Disegno a Firenze si è tenuta la prima edizione del Premio delle Arti promosso dall’associazione fiorentini nel mondo, il quale si articola in un premio per le arti visive, uno per le arti sonore e uno per quelle letterarie ed è conferito ai tre migliori artisti toscani  in ogni ambito. I tre artisti premiati sono stati rispettivamente Gian Franco Corsi Zeffirelli, Stefano Bollani e Franco Cardini.

Durante la cerimonia sono intervenuti il presidente dell’ Accademia delle Arti Luigi Zangheri che ha introdotto le celebrazioni spiegando l’importanza che l’Accademia ha avuto nella formazione artistica dei premiati, il presidente dell’associazione Fiorentini nel Mondo Andrea Galluzzo, che ha sottolineato lo scopo dell’associazione, nonché la sua funzione contemporanea di esportazione delle tradizioni fiorentine nel mondo per mezzo degli stessi fiorentini, e il cancelliere dell’associazione Tommaso Conforti che ha invece spiegato come è nata l’idea del premio e come si svolge la ricerca dei tre artisti da premiare: i membri dell’associazione, riuniti in luogotenenze presenti nelle maggiori città del mondo ( New York, Los Angeles, Parigi, Londra, Al Cairo e molte altre) chiedono ai fiorentini che vivono in tali città chi secondo loro rappresenti meglio la cultura e le tradizioni fiorentine e toscane. Per questa edizione sono dunque stati fatti i nomi di Zeffirelli, Bollani e Cardini.

 È poi intervenuto il presidente del Consiglio Comunale Eugenio Giani, gonfaloniere dell’associazione, il quale ha ricordato l’importanza che il giorno 25 marzo ha per Firenze: tale giorno infatti oltre ad essere il giorno dell’Annunciazione annualmente celebrato nel capoluogo toscano, è anche stato e per molti continua ad esserlo, l’antico capodanno fiorentino. Ufficialmente tale giorno ha avuto importanza nel calendario fino alla metà del 1700 quando i Lorena hanno imposto come data ufficiale quella del 1° Gennaio, contro il volere del popolo.

Dopo gli interventi si è passati alla premiazione degli artisti preceduta dalla lettura delle biografie e dalla presentazione di ognuno. Purtroppo Franco Zeffirelli e Stefano Bollani non hanno potuto essere presenti l’uno a causa di motivi di salute, l’altro per impegni lavorativi. Per questo sono stati proiettati due filmati rappresentanti la premiazione di entrambi,  che hanno comunque ricevuto il premio nei giorni precedenti  da parte di Andrea Galluzzo e Tommaso Conforti a nome dei Fiorentini nel Mondo.

Sono poi intervenuti il presidente del Rotary Club Michelangelo di Firenze Pietro Cardinali, il quale ha letto l’invito rivolto a Zeffirelli con il quale era stato chiesto al regista di divenire socio onorario del Club e ha riferito che Franco Zeffirelli ha accettato, e Monica Manetti, agente di Stefano Bollani e sua rappresentante la quale ha ringraziato a nome suo gli organizzatori.

 ll Principe Ottaviano de’ Medici di Toscana, ambasciatore onorario dei Fiorentini nel Mondo, ha poi consegnato il premio per le arti letterarie al noto storico Franco Cardini, il quale ha aggiunto che molti fiorentini, pur vivendo ormai all’estero, sono ancora legati alle tradizioni e all’identità della loro patria.  Il riconoscimento che gli artisti hanno ricevuto consiste in uno scudetto in bronzo massiccio, simbolo dell’associazione Fiorentini nel Mondo, sul cui retro è scritto il nome di ogni premiato.

Va infine ricordato che alla premiazione erano presenti Luciano Artusi, capitano dell’associazione e direttore del corteo del calcio storico fiorentino, i membri del collegio dei reggenti dei Fiorentini nel Mondo  e le chiarine del gonfalone fiorentino.

Francesca Luchini

 

Posted by Ottaviano. Filed under Cerimonie.

Comments are closed.

 

© 2017 Ordine Civico Mediceo | Firenze Borgo SS Apostolli, 19 | Contatta info@de-medici.com | non-profit marketing esociety marketing