Attività di governo del Consiglio Mediceo dei Duecento

L’attività del Consiglio Mediceo dei Duecento è finalizzata ad emettere leggi globali umanistiche per la prevenzione dei Grandi rischi dell’era Moderna e leggi locali umanistiche sotto forma di linee guida di governo rivolte ai Consigli Nobili Medicei delle Città e dei Distretti del Granducato Unito di Italia.

In particolare il Consiglio Mediceo dei Duecento emette:

BELLEZZA:

  • linee guida per la committenza, il restauro o l’esibizione di opere d’arte e di artigianato artistico;
  • Linee guida per la tutela e la valorizzazione delle professioni artistiche e artigiane.

LIBERTAS

  • Linee guida per il coordinamento e il patrocinio di attività di sviluppo delle energie rinnovabili;
  • Linee guida e per la realizzazione di luoghi di cura e di prevenzione della salute;
  • linee guida per il patrocinio di attività di valorizzazione delle materie prime alimentari;
  • Linee guida per la tutela della fauna e delle risorse naturali.

NOBILITAS

  • Linee guida per l’amministrazione della giustizia arbitrale umanistica o tradizionale;
  • Linee guida per la convenzione con attività di tutela del risparmio e degli investimenti;
  • Linee guida per la gestione del turismo locale;
  • Linee guida per la tutela e la valorizzazione della storia e delle tradizioni locali;
  • Linee guida per il censimento e la catalogazione del patrimonio culturale locale (materiale e immateriale).

HUMANITAS

  • Linee guida per l’organizzazione di eventi culturali e di cerimonie di scambio culturale;
  • Coordinamento e patrocinio di attività di economia solidale;
  • Coordinamento e patrocinio di attività di cooperazione economica e finanziaria.

RAGIONE

  • Direzione accademica delle attività di formazione umanistica;
  • Direzione accademica delle attività di ricerca e formazione scientifica.